Corso di trading, corso di forex, corso per investire azioni, Massimo Intropido, ricerca finanza, report finanziari, corsi di trading, consulenza finanziaria, trading online,Report finanziario, Massimo Intropido, ricercafinanza, ricerca e finanza, corsi di trading, tradingonline, consulenza finanziaria, investimento obbligazionario, investimento azionario, etf, materie prime, valute, forex, ricercafinanza.it, ricercafinanza.com, ricercaefinanza.it, indici azionari, derivati,

RICERCA FINANZA di Massimo Intropido - Sito ufficiale


Vai ai contenuti

Riflessioni ed approfondimenti di ANALISI TECNICA

Analisi Tecnica

Riflessioni ed
approfondimenti di
ANALISI TECNICA


FASCI DI MEDIE per comprendere l'attitudine del mercato.


Cari Lettori,

in questo studio di Analisi Tecnica, esaminiamo da vicino lo strumento ideato da
Daryl Guppy, simpatico e famoso trader australiano, autore di "Market Trading Tactics" (tradotto in italiano con il titolo di "Lo specialista del trading", edizioni Trading Library) per comprendere l'attitudine del mercato ad imboccare trend ben precisi o persistere in fasi di lateralità, con prezzi che non si discostano molto tra loro.

Guppy si pone il problema dell'attendibilità dei segnali di analisi tecnica forniti dai più famosi indicatori. In particolare si domanda se sia possibile stabilire l'attitudine di un trend che sta iniziando a trasformarsi in un movimento di prezzo sostanzioso oppure no. Paragona, simpaticamente, le Borse ai mercatini che si trovano nelle isole turistiche, nei quali gli acquisti non avvengono ad un prezzo fissato, ma piuttosto dopo trattative lunghe, in cui si generano molti prezzi diversi, anche se di poco, per lo stesso bene. Questo a a causa della differente attitudine alla trattativa commerciale da parte dei vari turisti che acquistano. Secondo Guppy, ogni equilibrio che si crea sui mercati finanziari è decisamente instabile. Ogni fase di stabilità è solo temporanea ed apparente e precede importanti movimenti di prezzo.

Lo strumento che Guppy decide di utilizzare per capire se il mercato stia "mercanteggiando" oppure se vi è un forte accordo su un valore via via crescente o decrescente di un titolo, è la media mobile, anzi, un gruppo di medie mobili, come quello raffigurato nel grafico successivo.






Si tratta del nostro indice FTSE MIB, sul quale sono state tracciate sei medie mobili calcolate secondo il metodo proposto dallo stesso Guppy, ovvero a 3, 5, 8, 10, 12 e 15 giorni.

Le zone che abbiamo contraddistinto con le lettere da "A" ad "E" rappresentano fasi di congestione, durante i quali le diverse medie mobili si sovrappongono e si compattano. Quando invece accade qualche cosa che muta in maniera continuativa la percezione del valore dell'indice, in altre parole quando inizia e rimane attivo un trend, le sei medie mobili si distendono come righe di un quaderno e non tornano mai su sé stesse, segnalando che non vi è in atto un mercanteggiamento, cioè un'oscillazione del prezzo tra il valore di oggi e quello dei giorni precedenti, ma è iniziato un fenomeno di variazione collettiva della valutazione del valore. Ebbene, quest'ultima circostanza è proprio quella preferita da un trader, perché è durante queste fasi che il prezzo muta in maniera sufficientemente ampia e regolare da riuscire a generare un profitto, sia esso al rialzo o al ribasso.

Lo stesso ragionamento può essere effettuato anche su un orizzonte temporale di più lungo periodo. In questo caso Guppy utilizza un altro fascio di sei medie mobili, rispettivamente a
30, 35, 40, 45, 50 e 60 giorni. Sovrapponiamo questi indicatori ai precedenti nel grafico 2 qui sotto.






Valgono ancora le stesse considerazioni fatte a proposito delle medie più veloci, ovvero nelle zone "F","G" ed "H" vi è un sostanziale accordo di lungo periodo tra compratori e venditori (mercanteggiamento).
Se si sovrappongono i due fasci di medie mobili si ottiene un indicatore composito decisamente singolare, ma affascinante, il cosiddetto "MMA" di Guppy.






Ai Lettori almeno quarantenni, quest'incrocio di linee sinusoidali non può non ricordare i complicati ed eleganti intrichi di onde che componevano le vecchie sigle di inizio e fine programmi della RAI, ai tempi delle trasmissioni in bianco e nero. Fatto questo excursus nostalgico vediamo come Guppy interpreta il suo indicatore:

- Le fasi in cui entrambi i fasci di medie mobili sono ben distesi ed orientati nella stessa direzione rappresentano quelli in cui avviene un'importante svolta dei mercati, cioè quelli in cui non vi è equilibrio stabile né nel breve periodo, né nel lungo (questi sono i concetti di breve e lungo periodo di Guppy. Quelli di altri investitori possono essere differenti).

- Le fasi in cui i due gruppi di medie si incrociano tra di loro (come ad esempio nella zona "M") rappresentano momenti in cui il forte disequilibrio di breve periodo rischia di trasferirsi anche sul lungo periodo.

- Le fasi in cui i due gruppi di medie mobili si accavallano tra di loro ed al loro interno (zona "L") rappresentano, sempre secondo Guppy, una fase di "massimo mercanteggiamento", ovvero di sostanziale accordo sul prezzo tra gli operatori di lungo periodo e quelle di breve.

- Le fasi in cui appare "mercanteggiamento" dopo un trend di breve periodo ed al di sopra di una tendenza ancora ben distesa nel lungo periodo (come nella zona "N") sono periodi in cui la mancanza di spunti nel breve periodo rischia di interrompere anche la tendenza di lungo.

- Le fasi in cui le medie di breve si allungano, allontanandosi molto rapidamente da quelle di lungo che sono invece intricate (zona "P") sono i momenti che il trader non dovrebbe lasciarsi sfuggire, ovvero quelli in cui può avere inizio una tendenza importante.


Possibili regole di trading
Guppy precisa che il suo MMA non è un trading system. Tuttavia suggerisce che i momenti propizi per l'apertura di posizioni speculative sono quelli durante i quali il fascio di breve si distende e si allontana da quello di lungo periodo. Egli divide i trader in due categorie: gli aggressivi prenderanno posizione nei primi momenti del fenomeno, i prudenti attenderanno i momenti successivi e magari anche i primi segnali di distensione da parte delle medie di lungo periodo.

Si dovrebbe prendere beneficio, quindi realizzare i profitti, nei momenti in cui le medie di breve tornano ad incrociarsi dopo un trend e/o si avvicinano pericolosamente a quelle di lungo periodo, come ad esempio nella zona "N" o immediatamente a sinistra della zona "M".


Pregi e difetti

La genialità del metodo di Guppy sta nell'utilizzare congiuntamente molte medie mobili. In fondo il suo metodo è una versione più articolata del MACD di Gerald Appel, ma è più sofisticato ed affascinante, perché i segnali operativi devono essere generati contemporaneamente da almeno 6 indicatori, se non addirittura da 12.

L'utilizzo congiunto di così tanti indicatori simili e calcolati su orizzonti temporali così vicini è un metodo geniale per filtrare il "noise", ovvero i disturbi erratici che generano così tanti falsi segnali nei sistemi di trading basati sulle medie mobili. Nella creazione di questo metodo si vede la mano del trader vero, cioè di colui che ha provato tante volte ad essere ingannato da movimenti di prezzo del tutto estemporanei.

I difetti del metodo sono quelli classici delle medie mobili, ovvero i ritardi nel fornire i segnali sia di entrata che di uscita. Invece l'altra pecca delle medie, ovvero quello di incrociare il prezzo troppo spesso durante le fasi di mancanza di trend, è fortemente eliminata dall'MMA proprio perché esso richiede che tutte le medie siano ben distese, cosa che non può accadere se non vi è almeno nel breve termine un trend che abbia una certa consistenza.

Si può concludere dicendo che quello di Guppy, più che un indicatore, è un approccio completamente innovativo e decisamente elegante. Con le opportune modifiche può costituire la base di molti interessanti trading system.



Massimo Intropido










Copyright © 2008-2010 RicercaFinanza. Riproduzione riservata.
Si ricorda che tutti i contenuti di questa pagina sono protetti da copyright. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza l'autorizzazione scritta di Ricerca Finanza e dell'Autore.

Corso di trading, corso di forex, corso per investire in azioni, Massimo Intropido, ricerca finanza, report finanziari, corsi di trading, consulenza finanziaria, trading online, class cnbc, Report finanziario, Massimo Intropido, ricercafinanza, ricerca e finanza, corsi di trading, tradingonline, consulenza finanziaria, investimento obbligazionario, investimento azionario, etf, materie prime, valute, forex, ricercafinanza.it, ricercafinanza.com, ricercaefinanza.it, indici azionari, derivati, itf rimini massimo intropido, ricerca finanza, ricercaefinanza.it, corso di trading, corsi di trading online, i migliori corsi di trading online, fiat, ftse mib, generali, mf finanza, dow jones, unicredit, intesa sanpaolo, quotazioni azioni, mercati finanziari, ricerca finanza, massimo intropido, massimo intropido,massimo intropido, massimo intropido, massimo intropido, corso di trading, trading online, forex, forex, usd eur, trading online, trading online, trading online, trading online, trading online, trading online, corso di trading, ricerca finanza, corso di trading, corso di trading, corso di trading, corso di trading, corso di trading, corso di trading, corso di trading, corso di trading, corso di trading, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, ricerca e finanza, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, consulenza finanziaria, class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf, angela antetomaso, marina valerio, mariangela pira, marco gaiazzi, class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf,class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf,class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf,class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf,class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf,class cnbc, mf finanza, trading room, analisi tecnica, analisi fondamentale, grafici di borsa, trendline, indici finanziari, etf, massimo intropido, tv finanziaria, analisi tecnica, bande di bollinger, stocastico, macd, indicatori, rsi, medie mobili, resistenze, supporti, analisi tecnica, bande di bollinger, analisi tecnica, bande di bollinger, analisi tecnica, bande di bollinger, analisi tecnica, bande di bollinger, analisi tecnica, bande di bollinger, macd,



















Home page | Chi siamo | Corsi | Report | Consulenza | Video | Analisi Tecnica | Borsa Italiana | I Libri di Massimo Intropido | Contatti | Privacy Policy Cookie Policy Terms of use | Mappa del sito

RICERCA FINANZA by ARCHEKONOMIA sas - P.IVA 09374040963 - Copyright 2008/2017 by Archekonomia sas - All rights reserved - Aggiornamento al 27 ott 2017

Torna ai contenuti | Torna al menu