RICERCA FINANZA di Massimo Intropido - Sito ufficiale


Vai ai contenuti

 

Benvenuto, stai visitando il sito di Ricerca Finanza




Ricerca Finanza di Archekonomia è una struttura leader in Italia nella ricerca, consulenza e formazione finanziaria.

Il nostro modello di consulenza, di nuova generazione, è stato ideato da Massimo Intropido, noto Analista finanziario, per sopperire all'inadeguatezza della consulenza tradizionale troppo elitaria e poco legata alla realtà dei mercati finanziari, nonchè alle esigenze degli operatori e dei risparmiatori più attenti.

Oltre all'innovativa consulenza, Ricerca Finanza propone un nuovo programma di formazione finanziaria, diretta ed accessibile a tutti, rivolta agli addetti ai lavori ed ai risparmiatori più esigenti, per contribuire allo sviluppo di una nuova e più consapevole operatività in materia di trading ed investimenti finanziari.


RICERCA FINANZA & BORSA ITALIANA

La struttura di consulenza finanziaria Ricerca Finanza di Archekonomia è stata scelta da Borsa Italiana come partner ufficiale per l'esperienza, la professionalità e l'innovativo metodo di ricerca che la contraddistingue.



LA FORMAZIONE


Ricerca Finanza di Archekonomia
è leader in Italia per i corsi di trading, forex ed investimento nei mercati e negli strumenti finanziari.





L'INFORMAZIONE TELEVISIVA
di RICERCA FINANZA


Canale finanziario CLASS CNBC
(su internet o SKY canale 507)

Analisi Tecnica - h.12:25 - Ven.10/02/2017
Caffè Affari - h.09:00 - Mart. 14/02/2017
Analisi Tecnica - h.12:25 - Ven.17/02/2017
Caffè Affari - h.09:00 - Mart. 21/02/2017



Ricerca Finanza è presente sulla piattaforma
YOU TUBE
clicca qui per rivedere le trasmissioni finanziarie con
Massimo Intropido.


E' possibile iscriversi gratuitamente al nostro canale su You Tube per ricevere in tempo reale le segnalazioni dei nuovi video pubblicati.


Seguici su YOU TUBE [vedi],
Trasmissioni di
ANALISI TECNICA e CAFFE' AFFARI prodotte da Class Cnbc con Massimo Intropido.


LA CONSULENZA

Ricerca Finanza di Archekonomia è una struttura di consulenza di nuova generazione caratterizzata da alti livelli di professionalità e competenza. Da anni offre la propria consulenza a Privati e primarie Istituzioni Finanziarie.



LA RICERCA

Ricerca Finanza di Archekonomia ha come obiettivo primario la ricerca autonoma e rigorosa, base di ogni conoscenza. Scopri il nostro report finanziario, avrai un'analisi chiara e professionale dei mercati finanziari.




I LIBRI DI MASSIMO INTROPIDO

L'Arte della Speculazione

La globalizzazione e la velocizzazione degli scambi hanno reso i moderni mercati finanziari sempre più volatili. Per affrontare questa incertezza, spesso caotica, banche ed operatori del settore concentrano sistematicamente sforzi e investimenti nella ricerca di raffinate tecniche speculative adatte a contrastare il rischio. Eppure metodi straordinariamente efficaci esistono già da molto tempo, soprattutto in Giappone, paese in cui nel 1730 è nato il primo mercato "future" della storia, il Dojima di Osaka, dove veniva scambiato e speculato il riso, che all’epoca fungeva anche da moneta per gli scambi. Già allora gli speculatori operavano in un ambiente altamente competitivo, tentavano spericolate manipolazioni ed erano soggetti a pesanti interventi sul mercato da parte delle Autorità. Questo straordinario sapere si è arricchito ed evoluto nel tempo sino a diventare una sofisticata analisi grafica dei prezzi, nota in Occidente con il nome di "candele giapponesi", perfettamente funzionante anche ai giorni nostri. I problemi che gli odierni investitori devono affrontare sono certamente diversi da quelli degli antichi speculatori giapponesi del riso, ma le logiche e gli strumenti con cui prendere le decisioni più difficili sui mercati sono rimasti identici.

Il libro di Massimo Intropido "L’ARTE DELLA SPECULAZIONE", sulla base di un’approfondita e rigorosa ricerca storica, analizza e sperimenta le logiche e gli strumenti speculativi adottati in passato nel mercato giapponese del riso, metodi ancora efficaci se applicati all'odierna finanza. Ogni tecnica è spiegata nella forma più semplice possibile e corredata da esempi concreti di applicazione sui mercati (circostanza non frequente nei testi di finanza). Il libro, unico nel suo genere per la completezza della ricerca effettuata su documenti rari e quasi sconosciuti in Occidente, rappresenta un testo in grado di sorprendere il Lettore che voglia conoscere la raffinata arte della speculazione e la sua ancora attuale efficacia, scoprendo nel contempo l’antica cultura che ce l’ha tramandata.

Indice testuale:

- La speculazione nei mercati del riso dell’antico Giappone.
- San En Kinsen Hiroku.
- Le pergamene della tigre e del leopardo.
- La leggenda di Munehisa (Sokyu) Honma.
- Toyozo Hayasaka e la nascita dell’analisi grafica dei prezzi in Giappone.
- Yozaburo Inoue e l’analisi della psicologia del mercato.
- Le candele giapponesi.
- I metodi di Sakata e la tecnica speculativa giapponese.
- Una verifica pratica dei metodi speculativi giapponesi.
- Appendice A: Struttura e funzionamento del Dojima.
- Appendice B: Il sistema metrico dell’antico Giappone.


L'Arte della Speculazione di Massimo Intropido - Ulrico HOEPLI Editore
clicca qui per acquistare il libro


Intervista a Massimo Intropido di Zapping RAI Radio Uno sui contenuti del libro L'Arte della Speculazione"
clicca qui per ascoltare


Per visualizzare gli altri libri scritti da Massimo Intropido clicca qui

L'OPINIONE editoriale di Massimo Intropido

La proposta della Cancelliera Merkel di dar vita ad un’Unione Europea a più velocità ufficializza la crisi del sistema europeo, fondamentalmente una crisi di insostenibilità politica. Con questa dichiarazione la Merkel ammette, in maniera formale, la sua ostilità verso l'applicazione del principio di "comunanza", pilastro fondante della stessa UE.


Naturalmente esistono modi diversi di intendere le "due velocità". Uno potrebbe essere quello di pretendere meno dai Paesi più in difficoltà (come ad esempio la Grecia), ma questo allenterebbe lo stimolo dei Paesi membri ad applicare quell'assurdo rigore "made in Germany" ritenuto ormai insostenibile anche da diversi politici ed intellettuali tedeschi.
Un'altra interpretazione (più restrittiva e di puro stile merkelliano) sarebbe quella di creare una vera e propria "serie B” dell’Euro, in cui spingere i Paesi che non meritano di stare nel girone dell'eccellenza. Tale ipotesi rappresenterebbe l'inizio della fine di tutte le istituzioni comunitarie perchè, oltre a rendere meno drastica l'exit ai Paesi più in difficoltà, lascierebbe libera la Germania di imporre vincoli via via più stringenti ai Paesi aderenti alla "serie A” (che di conseguenza passerebbero gradualmente alla serie inferiore!).

Lo scenario si presenta quindi alquanto complesso. La stessa Germania inizia ad avere il "fiatone", gran parte della sua non eccezionale crescita (nonché del suo eccessivo surplus commerciale) dipende da poche grandi aziende mentre le imprese medio-piccole arrancano, al pari di quelle del resto Europa. Le sue strutture pubbliche non vengono ammodernate da più di 10 anni e, pur essendo ancora un modello di efficienza per molti Paesi europei, non possono più dirsi all'avanguardia.

La strategia della Merkel è stata quella di concentrare gli sforzi su pochi importanti obiettivi, cioè una finanza pubblica a prova di bomba (per affrontare le inevitabili crisi finanziarie durante cui si potevano imporre regole ai Paesi più deboli), promuovere il più possibile il commercio estero per consentire i massimi vantaggi alle grandi multinazionali (che da sole sono in grado di reggere l'economia tedesca), imporre un feroce rigore finanziario ai Paesi deboli (per evitare di doversene accollare le inefficienze) e, se possibile, occupare gli spazi economici che inevitabilmente essi avrebbero perso.

Posto che un simile progetto politico non poteva avere vita lunga, i piani della Merkel sono stati ostacolati da tre fattori imprevisti. Il primo è senz'altro rappresentato dalla politica economica espansiva della Bce che ha dato sollievo alle finanze pubbliche più bisognose (compresa quella italiana), ma ha tolto potere di pressione alla Cancelleria (che per questo ha tentato di ostacolare Draghi e gli altri membri del Consiglio Direttivo della Bce).
Il secondo imprevisto è stata la crisi dei migranti, la cui gestione è stata variata per ben tre volte dalla Cancelliera: prima restrittiva, poi permissiva e adesso nuovamente restrittiva, con il risultato di indebolire il controllo dei confini dell’Unione Europea e creare un enorme senso di insicurezza all'interno d'essa (anche in Germania).
Il terzo elemento di ostacolo (conseguenza del secondo) è rappresentato dalla Brexit, un modello a cui possono appellarsi tutti gli “euroscettici”.
Infine lo scoglio più difficile: Donald Trump.
Il neo-presidente americano diverrà necessariamente nemico della Germania se vorrà sottrargli importanti quote di mercato (da concedere alle aziende americane) e per lo stesso motivo si inimicherà l'unico possibile alleato di Berlino, ovvero la Cina, perché anche da quelle parti sarà possibile dirottare investimenti e competitività.

A quel punto, indebolita dall'interno e circondata all'esterno, la Cancelliera potrebbe cadere nella tentazione in cui cadono tutti i dittatori quando il loro potere inizia a sgretolarsi, cioè di creare una linea difensiva più ristretta e tentare un arrocco in attesa di tempi migliori. La scelta potrà ottenere successo solo se la Merkel troverà un nuovo potente alleato che possa trarla dagli impacci e che inevitabilmente pretenderà pesanti condizioni (come successe durante la seconda guerra mondiale tra Gran Bretagna e Stati Uniti). La Cancelliera al momento non ha un simile alleato e difficilmente lo troverà, mentre ha già due nuovi nemici certi: Martin Schultz, che potrebbe batterla alle prossime elezioni e Marine Le Pen, che facendosi eleggere in Francia minerebbe dall'interno l'arrocco tedesco.

Per ribaltare l'infausto pronostico per se stessa e per l'Euro, la Merkel dovrebbe mettere da parte il rigore (magari mantenendolo solo di facciata) e rianimare d'urgenza il mercato interno europeo (di cui le aziende tedesche avranno d'ora in avanti sempre più bisogno), lanciando un'importante programma di investimenti europei rivolti soprattutto al settore della difesa (visto che gli Stati Uniti si disimpegneranno sul fronte europeo e “sdoganeranno” la Russia, restituendole forza).

Un primo segnale di cambiamento può essere letto nell'istituzione di quello che (di fatto) è un blocco navale europeo nelle acque libiche, diretto ad arginare il flusso di immigrati, ma la Merkel deve fare molto di più ed il tempo inizia a scarseggiare.


I video di RICERCA FINANZA

Ricerca Finanza è presente sulla piattaforma YOU TUBE.

Clicca sul logo You Tube per rivedere le trasmissioni televisive con Massimo Intropido.
Iscriviti al canale di Ricerca Finanza su
YouTube per essere informato sui commenti e
sulle analisi finanziarie di Massimo Intropido.


Clicca qui ISCRIVERTI gratuitamente al nostro canale YouTube.




Playlist video finanziari
"Analisi Tecnica"


Clicca sul logo You Tube per rivedere le trasmissioni di ANALISI TECNICA con Massimo Intropido, in collaborazione con il canale finanziario CLASS CNBC.



Playlist video finanziari
"Caffè Affari"


Clicca sul logo You Tube per rivedere le trasmissioni di CAFFE' AFFARI con Massimo Intropido, in collaborazione con il canale finanziario CLASS CNBC.

CLASS CNBC - Analisi Tecnica
Speciale Educational

CLASS CNBC - Caffè Affari
trasmissione del 17 febbraio 2017

CLASS CNBC - Analisi Tecnica
trasmissione del 14 febbraio 2017

CLASS CNBC - Caffè Affari
trasmissione del 10 febbraio 2017

CLASS CNBC - Analisi Tecnica
trasmissione del 7 febbraio 2017

CLASS CNBC - Caffè Affari
trasmissione del 3 febbraio 2017

CLASS CNBC - Analisi Tecnica
trasmissione del 31 gennaio 2017

CLASS CNBC - Caffè Affari+Investment Week
trasmissione del 27 gennaio 2017

CLASS CNBC - Analisi Tecnica
trasmissione del 24 gennaio 2017

CLASS CNBC - Caffè Affari
trasmissione del 20 gennaio 2017

CLASS CNBC - Caffè Affari
trasmissione del 13 gennaio 2017

CLASS CNBC - Caffè Affari
trasmissione del 10 gennaio 2017


L'INFORMAZIONE EDITORIALE

Pubblicazioni finanziarie di Massimo Intropido per


BORSA ITALIANA

Clicca qui per visualizzarle



La struttura di consulenza finanziaria indipendente Ricerca Finanza di Archekonomia è stata scelta da Borsa Italiana come partner ufficiale per l'esperienza, la professionalità e l'innovativo metodo di ricerca che la contraddistingue.





Home page | Chi siamo | Corsi | Report | Consulenza | Video | Analisi Tecnica | Borsa Italiana | I Libri di Massimo Intropido | Contatti | Privacy Policy Cookie Policy Terms of use | Mappa del sito

RICERCA FINANZA by ARCHEKONOMIA sas - P.IVA 09374040963 - Copyright 2008/2017 by Archekonomia sas - All rights reserved - Aggiornamento al 17 feb 2017

Torna ai contenuti | Torna al menu